Troppi comuni non pagano il CAS, la nostra denuncia

“Oggi ho spiegato a mia nonna cos è il CAS, il Contributo d’Autonoma Sistemazione previsto per chi ha perso la propria abitazione a causa del terremoto.
Le ho chiesto se la tv, sua fedele compagnia, avesse mai parlato dei ritardi nel pagamento del CAS.
Lei, sbalordita, mi ha detto che non ne sapeva nulla.
Perchè le tv, i giornali, anche le persone (per timore) non parlano di questa assurda situazione”.

Questa è la realtà che denunciamo: famiglie che hanno perso la propria casa, il cui lavoro è in totale declino, che non riceveranno un modulo abitativo dal governo, ci spiegate di cosa vivono? Di miseria, in una roulotte, in attesa che lo Stato paghi quel poco che ha promesso.

Denunciare significa far luce sui problemi reali; significa dar voce a questa gente che paga sulla propria pelle i ritardi degli altri. Denunciare significa voler capire chi è la colpa di questi mancati pagamenti del CAS, se dei Comuni o delle Regioni.

Invitiamo perciò i sindaci e le amministrazioni tutte a contattarci per segnalarci eventuali difficoltà ed aiutare tutti noi a capire cosa stia succedendo.

LEGGI L’ARTICOLO SU RIETILIFE.COM

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *