TV2000 con Valerio Capraro e il Capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio

“Secondo lei c’è bisogno di una legge organica che consenta, in caso di catastrofi naturali, di mettere dei moduli abitativi provvisori privatamente?”

“Sulla parte privata e sul fai da te c’è molto da discutere: nel ‘fai da te’ è sempre il debole che ci rimette.  Ma la mia risposta è si”.

Risponde così Fabrizio Curcio, Capo della Protezione Civile, alla domanda del nostro vicepresidente Valerio Capraro.

Quello che sta accadendo è che la paura di creare disparità, non tenga conto di una diversità che già esiste. Vi è infatti chi potrebbe dotarsi autonomamente di un container, ma non c’è una legge che glielo consenta e si finisce in questioni ostiche come l’abuso edilizio. Poi c’è invece chi questa possibilità non ce l’ha – i più deboli per l’appunto.  Ma con una legge che vada a definire i tempi nei quali sia consentito mettere un container, le cose sarebbero diverse. Una legge che tuteli tutti e che arrivi ovunque, anche lì, nella “periferia del terremoto”: dove arrivano i ragazzi di vent’anni…ma non le istituzioni.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *